Skip
All press release

Sistemi ADAS: Nuove tecnologie e sicurezza su strada

08 marzo 2021

Per rimanere al fianco della community italiana dell’aftermarket, Messe Frankfurt Italia ha promosso il ciclo di incontri digitali “MFInTalk – road to Automechanika” per offrire spunti di formazione, dialogo e approfondimenti

Lo scorso 24 febbraio si è svolto l’appuntamento più recente della serie, dal titolo “La nuova sfida degli ADAS per gli autoriparatori”.
Organizzato in collaborazione con il media partner Autotecnica, l’evento ha creato un momento di confronto interessante ed efficace sulla tematica molto attuale dei sistemi avanzati di assistenza alla guida.

Grazie al panel di relatori che ha saputo sviluppare l’argomento e offrire anche indicazioni pratiche al pubblico specializzato, si è registrata un’elevata interazione con numerose domande.

Il settore dell’automotive sta vivendo in questi ultimi decenni una trasformazione importante con processi che vedono coinvolte nuove tecnologie e nuove abitudini. Tra le novità più rilevanti vi è quella riguardante la guida autonoma che di recente ha subito un forte sviluppo con le intenzioni chiare di quali saranno i prossimi passi da compiere. Nel 2020 nonostante la flessione nelle vendite di autovetture, oltre il 60% dei veicoli immatricolati erano equipaggiati con sistemi ADAS (nel 2019 oltre il 40%). La normativa prevede che tutti i veicoli di nuova immatricolazione nel 2022 siano equipaggiati di serie con alcuni ADAS, tra cui ad esempio il sistema di frenata automatica d’emergenza (aeb – automatic emergency braking), con l’obiettivo di migliorare la sicurezza sulle strade.

In apertura d’evento ha parlato Andrea Debernardis, Responsabile Gruppo Componenti e Area Economica e Internazionalizzazione di ANFIA (Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica): “I trend tecnologici che oggi contraddistinguono l'automotive spaziano dall'elettrificazione alla mobilità condivisa e connessa, fino alla guida autonoma. Alla luce di questi trend, ANFIA ha realizzato uno studio sul posizionamento della filiera della componentistica italiana per capire quali sono i suoi punti di forza e di debolezza, fornendo indicazioni utili affinché questa filiera continui ad essere competitiva nelle sfide globali. Come dimostra anche la recente operazione Stellantis, dal lato delle case automobilistiche ci saranno sempre più produzioni che partiranno da un minimo di 8-10 milioni di veicoli e che chiederanno di avere tutta una serie di servizi integrati da parte della filiera. La filiera italiana ha come punti di forza, storicamente, la componentistica di tipo meccanico e motoristico. Guardando ai nuovi domini tecnologici, siamo forti sullo sviluppo di motori elettrici e sulla gestione del sistema termico, ad esempio ma possiamo ancora migliorare sulla parte della sensoristica, dove abbiamo già delle eccellenze italiane con margini di crescita, e del software, nonché sulla gestione del pacco batterie”.

Questa evoluzione dei sistemi ADAS oltre ad avere un impatto sull’esperienza di guida, essendo una grande comodità per il guidatore, rappresenta una nuova sfida per il mondo della riparazione.
Per poter affrontare al meglio gli interventi su questi sistemi è necessario innanzitutto avere le giuste competenze, acquisendole con un’adeguata formazione.

Formazione e sicurezza sono anche due dei pilastri fondamentali di Bosch Automotive Aftermarket che quest’anno festeggia il 100° anniversario della rete di officine Bosch Car Service. “Bosch lavora a fianco dei propri autoriparatori che oggi sono dei veri e propri imprenditori e conoscono le sfide che devono affrontare. Offriamo loro continui corsi di formazione sia sui sistemi che sull’attrezzatura” dichiara Paolo Ricci, Product Specialist Attrezzature di Bosch Automotive Aftermarket, durante il suo intervento. “In linea con lo slogan di Bosch ‘Tecnologie per la vita’, sviluppiamo tecnologie innovative volte a migliorare la vita delle persone e la sicurezza anche sulla strada. Parlando di manutenzione dei sistemi ADAS diventa cruciale l’utilizzo di strumentazione adeguata che dia garanzia durante la calibrazione, la sostituzione dei sensori, affinché tutte le attività di manutenzione siano professionali”.
Anche Texa Spa, azienda italiana di rilievo nel settore della diagnostica, è intervenuta durante l’evento presentando il proprio approccio in linea con le esigenze dello sviluppo del mercato e fornendo un supporto concreto agli autoriparatori, con servizi di assistenza e formazione a completamento dell’attrezzatura che l’azienda fornisce.

Il momento attuale rappresenta quindi una fase di transizione, dove i sistemi ADAS sono un passo intermedio verso la guida autonoma, che si conferma l’obiettivo già di tutte le case automobilistiche e non solo una sfida ma una grande opportunità per i riparatori.

Rivivi l’evento disponibile sul canale YouTube di Messe Frankfurt Italia: clicca qui.
Il tema degli ADAS con informazioni ancora più tecniche sarà al centro del prossimo appuntamento ‘MFInTalk – road to Automechanika’ (data da definire - primavera 2021).

Automechanika Francoforte: 14 – 18 settembre 2021

Dalla sua prima edizione nel 1971, Automechanika Francoforte ha sempre rappresentato la piattaforma leader per i titolari e i dipendenti di officine meccaniche. L’appuntamento in fiera per il settore dell’aftermarket automobilistico è dal 14 al 18 settembre 2021 a Francoforte.
www.automechanika.messefrankfurt.com 

Scarica il PDF

Messe Frankfurt Italia uses cookies to provide you the best possible browsing experience. By using our services, you consent to our use of cookies. More information